Milo Infante

blog personale

Il fatto del giorno

Incinta di 8 mesi, aggredita con l’acido

Ancora un’aggressione a colpi di acido. La vittima questa volta è una donna di 32, all’ottavo mese di gravidanza, che stava recandosi in ospedale a Cuggiono, alle porte di Milano per delle analisi.

La donna, che aveva appena parcheggiato poco distante dall’ospedale, è stata avvicinata dal suo aggressore che le ha gettato in faccia dell’acido muriatico  contenuto in  una bottiglia di vetro, provocandole gravi ustioni all’occhio sinistro e al volto. La vittima non ha saputo al momento fornire alcuna spiegazione, e gli investigatori sperano di poter risalire all’identità del suo aggressore dalle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza dell’ospedale.

l'analisi

A Cuggiono nel milanese, a Roma, e ancora a Pescara, Torino e in molte altre città italiane. Dai paesi islamici (l'Onu conta circa 5000 casi all'anno) questa orribile vendetta sta velocemente prendendo piede anche in Italia. Per quanto sia difficile stilare una classifica di delitti odiosi e spregevoli, l'aggressione con l'acido muriatico occupa sicuramente i primi posti. E' una vendetta che colpisce nel profondo la vittima, la segna irrimediabilmente, una sorta di marchio che l'aggressore imprime a vita. Qualcuno ritiene che sia l'espressione (malata) di una sentimento di superiorità, altri un modo per cancellare sin nel profondo quello che la vittima è, fuori e dentro l'anima. Sta di fatto che, ancora una volta, assistiamo impotenti di fronte ad un'escalation di violenza inaudita, alla quale occorrerebbe opporre forza e determinazione. E non solo parole (spesso di circostanza) a misfatti avvenuti.

1 commento

  1. katowice blog - martedì, 14 maggio 2013, 08:32 am

    I precisely wished to say thanks again. I’m not certain the things I would have tried in the absence of the entire aspects documented by you relating to this field. It was a very depressing situation in my view, but encountering a new well-written mode you resolved it forced me to weep over joy. I will be thankful for the assistance and even hope you are aware of a great job you are accomplishing teaching the rest via your web site. More than likely you’ve never come across any of us.

Lascia un commento

Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione nei limiti di buona educazione e nitiquette